Orgasmi multipli

Un giorno, nel 1970, un giovane studente si presentò nello studio del ricercatore sessuale William Hartmann, che allora insegnava alla California State University di Long Beach. Quel ragazzo dall'aria riservata era una sorta di filantropo dell'amore: affermò di essere in grado di venire a ripetizione durante una singola sessione di sesso, ed era disposto a insegnare la sua tecnica ad altri uomini.
PeneInForma

A quei tempi non eravamo molto consapevoli di questo fenomeno, ma il ragazzo stimolò il nostro interesse, così lo collegammo alle macchine, in un laboratorio", racconta il dottor Hartman. Le macchine confermarono le affermazioni del giovane: nell'arco di un'ora, con la masturbazione, riuscì a totalizzare 16 orgasmi.

Non è quello che accade alla maggior parte di noi, naturalmente. Molti uomini hanno imparato a ritardare l'eiaculazione, e qualche volta eiaculano una seconda volta, se sono in grado di mantenere abbastanza a lungo lo stato di eccitazione... e non si sono ancora addormentati. Ma di regola, "di solito un colpo alla volta è tutto quanto riesco a fare".

Due punti chiave

Sono due le differenze principali che distinguono l'orgasmo maschile da quello femminile, sottolineano William H. Masters e Virginia E. Johnson: i maschi espellono liquido seminale e, dopo l'eiaculazione, entrano nel cosiddetto periodo refrattario, hanno cioè bisogno di una sosta di riposo.

punto di non ritorno

 

Punto I: inizio eccitazione
Punto II: irrigidimento del pene
Punto III: piacere preorgasmico
Punto IV: Inizio periodo refrattario

 

Nel primo punto si nasconde per la verità una piccola imprecisione: crescono le prove a conferma che anche alcune donne eiaculano un piccolo quantitativo di liquido durante l'orgasmo.

È più evidente agli occhi di gran parte degli uomini che mentre loro, dopo l'orgasmo, hanno bisogno di riposare per un po', le donne sono subito pronte a fare il bis. Questo perché le donne non hanno un periodo refrattario; una discreta percentuale di donne è in grado di venire a ripetizione. La capacità femminile di avere orgasmi multipli supera di gran lunga anche il più prolifico dei maschi. Masters e Johnson trovarono donne in grado di raggiungere 50 orgasmi consecutivi con l'impiego di un vibratore.

Sono queste due differenze, cioè la meccanica dell'eiaculazione e la necessità di un periodo di riposo, a pregiudicare in maniera decisiva la capacità del maschio di avere orgasmi multipli. O almeno così pensavano un tempo gli scienziati.

Naturalmente non è così semplice. Un punto fondamentale, probabilmente scoperto e riscoperto milioni di volte dagli amanti più avventurosi in tutto il mondo, è il seguente: eiaculazione e orgasmo non coincidono. "È ormai risaputo che c'è una differenza tra le sensazioni piacevoli dell'orgasmo e il fatto fisico dell'eiaculazione", spiega il dottor Hartman. Si può avere un orgasmo senza eiaculare, e si può eiaculare senza avere un orgasmo. Ciò significa che la capacità di raggiungere orgasmi ripetuti non è limitata dalla capacità di ripetere l'eiaculazione (che è abbastanza limitata).

Questo è uno dei segreti sessuali di cui sono venuti a conoscenza gli uomini multiorgasmici. "Scindere" l'orgasmo dall'eiaculazione. In pratica hanno imparato a portarsi fino all'orlo dell'eiaculazione e a fermarsi e rilassarsi in quel momento, per abbandonarsi al tumulto di sensazioni che corrisponde all'orgasmo, per poi ricominciare da capo. Secondo i vari studi svolti al riguardo, pare che la risposta orgasmica non sia uguale per tutti. Ci sono, tra gli uomini multiorgasmici, quelli che hanno una serie di orgasmi "asciutti", senza eiaculazione, che terminano in una eiaculazione esplosiva; ce ne sono altri che eiaculano ogni volta un quantitativo via via decrescente di liquido seminale, e ci sono altre variazioni sul tema. Resta però il fatto che tutti sanno distinguere tra orgasmo ed eiaculazione.

Il secondo punto, quello riguardante il periodo refrattario che segue l'orgasmo, ha a sua volta delle eccezioni. Per cominciare, il periodo refrattario non è semplicemente "ricaricare il cannone".

Lo scopo fisiologico del periodo refrattario non è del tutto chiaro, ammette il dottor Hartman. È comprensibile che, dopo aver eiaculato, ci voglia un certo tempo perché la prostata, le vescicole seminali e gli altri vasi del sistema riproduttivo si ricarichino di liquido seminale. Ma perché la situazione venga riportata al suo stato originario ci vogliono ore, talvolta anche una notte intera, mentre il periodo refrattario è molto più breve e non corrisponde affatto a quella che si potrebbe chiamare una sosta di rifornimento.

II dottor Hartman nota anche che alcuni uomini hanno un periodo refrattario rapido, per non dire parziale. Sono uomini che spesso non perdono l'erezione prima di ripetersi una seconda, terza o quarta volta: "II loro battito cardiaco (uno degli indicatori principali dell'orgasmo) può raggiungere anche le 150 pulsazioni durante l'orgasmo, ma non torna mai allo stato di quiete pari a, mettiamo, 70 pulsazioni; scende a 120, per risalire alle 150 nell'orgasmo successivo".

--- Testimonianza di Maddog ---

non so quantificartelo precisamente comunuqe si ho certamente notato un miglioramento continuo dal punto di vista sessuale... penso non ci sia limite al miglioramento dell'orgasmo...

leggi tutto

Ma come fa?

Come raggiungere orgasmi multipli?

Questo fenomeno non è sconosciuto nella letteratura sessuologica. Il dottor Alfred C. Kinsey riferiva che, tra i 12.000 soggetti maschi da lui esaminati, 380 "avevano avuto un'esperienza di regolari eiaculazioni multiple in qualche periodo della vita, da adolescenti o da adulti". Masters e Johnson riferivano che "molti maschi sotto i 30 anni di età, ma relativamente pochi dopo quel limite", avevano la capacità di eiaculare spesso con periodi refrattari molto brevi. Uno dei soggetti da loro studiati eiaculò tre volte in 10 minuti.

In un sondaggio della rivista Mens Health è stato chiesto: "Hai mai avuto più di un orgasmo in una singola sessione d'amore?". Il 67 per cento ha risposto sorprendentemente di sì. (Il quesito, probabilmente è stato male interpretato: può darsi che questi orgasmi siano avvenuti lungo un periodo di molte ore, durante una sessione prolungata con tecniche di stop start, o in una successione più o meno rapida.

Molti non sapevano spiegarsi com'era successo. Un vicepresidente sessantenne raccontò di aver sperimentato orgasmi multipli "solo una volta 25 anni fa, per caso, non per scelta. Da allora ho continuato a provarci, sempre senza fortuna!". Un altro ha confidato: "Un paio di volte ho avuto un orgasmo, ho mantenuto l'erezione e sono passato a un secondo orgasmo prima di dovermi fermare per cause di forza maggiore: bisogno di aria, acqua, busto ortopedico). Mi piacerebbe sapere come ci sono riuscito".

Un macchinista in pensione di 73 anni ci ha dato la risposta più breve e succinta. "Mai avuto più di un orgasmo?", abbiamo chiesto. "Sì", ha risposto. "Con quale tecnica?". "Giovinezza", ci ha detto.

--- Testimonianza di Freddy76 ---

Non ho ancora capito il perchè ma anche la qualità dei miei orgasmi è migliorata, adesso godo molto di più: anche se non ho mai controllato, è come se avessi ALLUNGATO anche il tempo dell'orgasmo.

leggi tutto

Tutti gli uomini lo possono fare

--- Testimonianza di Varenne ---

in passato quando sentivo parlare di penetrazioni di 35/40 minuti pensavo fosse solo fantascienza...
FANTASCIENZA UN CAZZO.... biggrin.gif mad.gif laugh.gif wink.gif

leggi tutto

Flusso dello sperma
Flusso dello sperma

Ispirato dal suo primo soggetto, il dottor Hartman arrivò a individuare altri 32 maschi multiorgasmici. A beneficio della scienza, costoro accettarono di raggiungere orgasmi ripetuti masturbandosi nella stanzetta scarsamente illuminata di un laboratorio, mentre le loro reazioni fisiche venivano monitorate. Nel 1984 Hartman e sua moglie, Marian Fithian, condirettori del Center for Marital and Sexual Studies a Long Beach, California, pubblicarono un libro intitolato Any Man Can (Tutti gli uomini lo possono fare). Vi riportarono quanto scoperto in laboratorio su questi uomini speciali, descrivendo le semplici tecniche grazie alle quali, per loro stessa asserzione, ogni uomo può imparare a diventare multiorgasmico.

Le principali tecniche per diventare multiorgasmici descritte dal Dr.Hartman riguardano proprio esercizi naturali: esercizi naturali che noi di Pene In Forma conosciamo molto bene. Sono esercizi che vanno a stimolare un fascio di muscoli pelvici che hanno un effetto incisivo sul piacere del sesso sia negli uomini sia nelle donne: questi muscoli prendono il nome di pubococcigei o PC. I muscoli PC, che si trovano tra le gambe e forniscono una sorta di pavimento al bacino, sono gli stessi muscoli che si usano per urinare. Fu il dottor Arnold Kegel a scoprire per primo questi muscoli, un ginecologo che negli anni Cinquanta sviluppò una sorta di esercizio primordiale, per le donne che soffrivano di incontinenza post-parto.

La correlazione tra muscolatura pelvica ed orgasmo è evidente (come spieghiamo anche nella pagina Eiaculazione). Sono i muscoli pelvici che contraendosi portano piacere sessuale che culmina nel momento dell'orgasmo: l'orgasmo è una serie di contrazioni pelviche involontarie e come già saprai, incredibilmente piacevoli. L'obbiettivo finale degli esercizi è il raggiungimento degli orgasmi multipli, ma non pensare che per migliorarti sarai costretto ad una vita casta, monacale stile asceta tibetano! Anzi: sviluppare e migliorare questi muscoli, renderà incredibilmente piacevole la tua vita sessuale!

--- Testimonianza anonima (e-mail) ---

Non so esprimervi la mia soddisfazione per quel che riguarda il godimento sessuale dopo averprovato i vostri esercizi. Non ho mai avuto orgasmi così intensi e piacevoli in tutta la mia vita! per inciso ho 45 anni..


Che risultati posso ottenere con questi esercizi?

  • Aumentare la durata del rapporto sessuale e dell'orgasmo stesso.
  • Aumentare il piacere fisico nel rapporto sessuale.
  • Aumentare il piacere dell'orgasmo, ottenere orgasmi più intensi.
  • Aumentare la libido, il desiderio sessuale.
  • Diminuire il periodo refrattario tra un orgasmo e l'altro.
  • Risolvere eventuali problemi di incontinenza.
  • Ottenere più di un orgasmo senza interrompere il rapporto sessuale. (Orgasmi multipli)
--- Testimonianza di Caligula ---

IO TI CAPISCO, CARO FROG E SO COSA VUOI DIRE QUANDO DICI CHE SCOPI PER MEZZ'ORA (PURE IO NON SCHERZO E ULTIMAMENTE RIESCO AD AVERE PURE ORGASMI MULTIPLI ohmy.gif rolleyes.gif ).

leggi tutto

Cosa stai aspettando? Iscriviti oggi stesso a PeneinForma e impara le tecniche per aumentare il piacere sessuale, migliorare la qualità e la durata dei tuoi orgasmi, migliorare libido e desiderio sessuale, fino ad arrivare agli orgasmi multipli maschili!

--- Testimonianza di BigPanza ---

Stò facendo proprio quello che dice Satan (dato che me lo consigliò in chat) e non posso dirvi che RISULTATI!!!! IERI HO AVUTO UN PRINCIPIO DI ORGASMI MULTIPLI!!

leggi tutto

Scheda utente